venerdì 30 settembre 2016

Si è spento Vincenzo Olivieri

È passato all'Oriente Eterno il caro Fr.: Vincenzo Olivieri, della R:.L:. "Martiri di Belfiore" n. 61 all'Oriente di Mantova e Compagno del Capitolo "Acacia" n° 1 all'Oriente di Milano dal 15 settembre 2012 al 3 ottobre 2013, momento in cui si è trasferito a vivere a Mantova.

La cremazione del Fr.: Compagno Vincenzo avverrà Lunedì 3 ottobre 2016 alle ore 12.00 presso il Cimitero Monumentale, Via Cremona 40, località Castelnuovo Angeli (Mantova).

Prepariamoci alla fine del mondo

di Cesare Marco De Lorenzi



Questa potrebbe essere l’ultima mail con cui tedio i Fratelli, non perché ho deciso di smetterla con la mia, saltuaria, tendenza agli sproloqui, ma perché siamo arrivati al gran Giorno in cui tutto finisce per ri-iniziare.
E se questo fosse vero, cosa di cui dubito, avrei molti rimorsi e tantissimi rimpianti, non ultimo perché proprio adesso che ho deciso di candidarmi come Giudice della Circoscrizione Lombarda. Se non siamo al Gran Giorno del Giudizio, se puoi, ovvero se sei un Maestro della Circoscrizione Lombarda, pensa a votarmi alle prossime votazioni.
Ma non è tempo di campagna elettorale, bensì è tempo di informarVi che le Trombe del Giudizio stanno per Squillare, almeno così sembra secondo alcuni.
Noi siamo Uomini del Dubbio, vogliamo cercare, secondo le nostre capacità, di capire e ci poniamo domande, non sempre troviamo le risposte, ma ciascheduno di noi non si accontenta della “verità” che ci viene propinata.
Ma veniamo al fatto di questa mia.
Secondo alcuni profeti della sciagura, domani (oggi 30 settembre 2016) sarà il nostro ultimo giorno in questa forma terrena.
Il carissimo Fratello, Vincenzo Olivieri, della R.l. Martiri di belfiore n° 61 or. di Mantova ieri è stato cooptato all’Oriente Eterno, che la terra gli sia lieve, io, Cesare Marco Delorenzi, con tutta la Fraterna amicizia e compassione, non ho troppa fretta di tenergli compagnia.
Siamo tornati al Mille e non più mille, al giorno dell’Apocalisse annunciata, in verità era stata già annunciata anche per il 21 dicembre del 2012, secondo calcoli approssimativi basati sul calendario Maya.
Quali sono le teorie, tutte sempre e comumque teorie opinabili, che portano ad indicare l’approssimarsi della fine del mondo?
Una revisione dei calcoli basati sul sopra menzionato calendario Maya, pare, abbia evidenziato un errore di calcolo interpretativo che sposta la Fine del Mondo, sempre del mondo come noi lo percepiamo, al 2116. Autori del posticiparsi dell'apocalisse sono stati due fratelli Bohumil e Vladimir Böhm, il primo un matematico e il secondo un docente di storia e cultura Maya, che da tempo si occupano con approcci differenti della questione; i fratelli Böhm hanno scoperto che i calcoli che avevano portato a datare l'apocalisse al 2012 erano errati, e l'errore era stato compiuto dall’archeologo John Eric Sidney Thompson, il quale aveva dimenticato di considerare una lunga interruzione nel calendario Maya, causata da una lunga guerra che bloccò anche il conteggio dei giorni. Pertanto possiamo considerare la prossima settimana, e molte settimane a venire, come nostro patrimonio di vita.
In una trasmissione di Peter Venkman, mondo medianico, una donna ha affermato che la fine del mondo avverrà, è avvenuta, avviene o, usate il tempo verbale preferito, il 14 febbraio del 2016 o 2017, non è molto chiaro. La profezia della donna scaturisce dalla rivelazione che gli ha fatto un sedicente alieno incontrato nel bar di un hotel di Brooklyn che le avrebbe offerto da bere e utilizzando un "dispositivo di controllo mentale", convinta a seguirlo nella sua camera, questo è quanto la signora afferma di aver detto a suo marito. Anche se abbiamo dei dubbi sulla data, abbiamo la certezza della stramberia della storia e un dubbio sulla morale personale.
Nel 2011 un certo dottor Sal, pare Salvatore Conti, definendosi scienziato della NASA, affermò che quest’anno, 2016, i poli si sarebbero sciolti sommergendo tutta le terre emerse; in effetti quest’anno si è registrato un minimo storico della banchina polare con una riduzione marcata, mi pare del 12%, del pack, ma i miei piedi sono ancora all’asciutto.
Secondo la teoria apocalittica di David Montaigne, autore di “Antichrist 2016-2019: Mystery Babylon, Barack Obama & the Islamic Caliphate” il Presidente USA Barac Obama è l’Anticristo, secondo indizi biblici e le previsioni di uno studioso islamico del 17°secolo, e causerebbe la fine del mondo il 06.06.2016 partendo con un attacco contro Gerusalemme. Siamo al 30 settembre 2016, siamo ancora vivi e il mondo non ha ancora subito l’Apocalisse, non c’è stato un attacco contro Gerusalemme e vedo difficile che un presidente a fine mandato si impegni in un’azione così impegnativa come attaccare un alleato storico.
L'auto-proclamatosi profeta Ricardo Salazar sostiene che il 2016 sarà un anno piuttosto movimentato, nel quale vedremo nell'ordine: legge marziale negli USA (inizio anno); Cina che attacca il Giappone (febbraio); impatto con un asteroide di 9 km di diametro che causerà 1,2 miliardi di vittime (maggio); inizio della III guerra mondiale, con USA da una parte, Russia e Cina dall'altra (15, 16 o 17 giugno); fine della III guerra mondiale (25 ottobre, almeno durerà poco) con vittoria dell'alleanza russo-cinese, se ciò non bastasse, aveva pure predetto che ci sarebbe stato, sulla terra, un buco nero creato per errore dagli scienziati del CERN di Ginevra. Il "profeta" aveva anche previsto per il 2015 un terremoto devastante che avrebbe colpito USA e Giappone, una pioggia di meteoriti che avrebbe cancellato un terzo delle foreste della Terra e la distruzione di un asteroide con un'arma nucleare. Anche tutto questo non si è avverato, almeno per il momento.
Ultima previsioni sulla fine del mondo proviene direttamente dalla Bibbia, e precisamente da una a dir poco forzata interpretazione della cosiddetta "profezia delle 70 settimane" contenuta nel libro di Daniele. Scondo alcuni il periodo al termine del quale Gesù farà il suo ritorno e il mondo finirà è da intendersi come 70 cicli giubilari, ossia 3.431 anni. Periodo che, per qualche motivo, terminerà proprio nel 2016. A matematica spicciola, il libro di Daniele dovrebbe essere stato scritto due secoli prima di Cristo: in base a questo calcolo la fine del mondo dovrebbe quindi arrivare fra più di un millennio.

Se facciamo qualche giochino aritmetico con il numero della Bestia (666) ovvero 666+666+666+6+6+6 otteniamo proprio 2016 ovvero siamo nell’Anno del Diavolo. Nel 1820 la beata Anna Caterina Emmerik ebbe una visione durante la quale le fu rivelato che Satana sarebbe stato liberato dal giogo che lo incatenava all’inferno settanta, ottanta anni prima della fine del millennio e sarebbe stato libero per circa un secolo; questo vuol dire che siamo alla fine del periodo di libertà di Satana, come ho scritto prima siamo nell’Anno di Satana. Papa Leone XIII durante la celebrazione dell aS.S. Messa del 13 ottobre 1884 ebbe una visione, anche lui e, forse, che il Papa comunichi con il suo Superiore potremmo credere. Nel racconto della visione si dice che Leone XIII abbia assistito ad un colloquio tra Gesù e Satana, in cui Satana affermava, chiedeva, che avrebbe potuto distruggere facilmente la Chiesa se avesse avuto più potere su coloro che si mettono al suo servizio e, soprattutto, se avesse avuto cento anni di libertà, il racconto dice che il Signore concesse a Satana il tempo e la libertà. Entrambe le visioni concordano. Come protezione abbiamo la preghiera di San Michele Arcangelo, scritta da Papa Leone XIII per la protezione della Chiesa che, fino alla riforma nata dal Concilio Ecumenico Vaticano II°, doveva essere recitata dopo ogni Santa Messa. Inoltre sempre Papa Leone XIII ormulò il Rito dell’Esorcismo minore per proteggere e liberare tutti coloro che fossero colpiti dall’influenza del demonio.
«San Michele Arcalgelo, difendici nella battaglia contro le insidie e la malvagità del demonio, sii nostro aiuto. Te lo chiediamo supplici che il Signore lo comandi. E tu, principe della milizia celeste, con la potenza che ti viene da Dio, ricaccia nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni, che si aggirano per il mondo a perdizione delle anime. Amen».
Ed arriviamo ad oggi venerdì 30 settembre 2016. Una rara evenienza astronomica, la Luna Nera, viene considerata da alcuni quale inequivocabile segno dell’imminente Apocalisse. Astronomicamente avremo un’eclissi di Luna, il lato illuminato della Luna finirà nel cono d’ombra della terra, per cui risulterà quasi invisibile nel cielo notturno, fenomeno che si verifica all’incirca ogni 32 mesi e noi, alla nostra latitudine e longitudine dovremmo poter vedere alle 01 11’ di sabato. Ad allarmare i teorici dell’armagedon, sarebbe la concomitanza con un altro fenomeno avvenuto a settembre: il primo giorno del mese ha portato con sé una eclissi di sole ad anello, in cui la luna è in linea con la Terra e il Sole, facendolo apparire appunto come un anello di luce. Secondo le cassandre o i mitomani, nel vangelo di Matteo, capitolo 24:29, si legge: «Subito dopo la tribolazione di quei giorni, il sole si oscurerà e la luna non darà più la sua luce, le stelle cadranno dal cielo e le potenze dei cieli saranno scrollate». Parrebbe che la prima parte della profezia si è avverata all’inizio di questo mese con l’eclissi solare, e venerdì sarà il giorno in cui “la luna non darà più la sua luce”. Quei segni ci stanno comunicando l’imminente arrivo di Dio. Ci stiamo avvicinando alla fine del nostro mondo e la fine della vita sulla Terra per ogni essere umano. Ogni giorno, dobbiamo avvicinarci al nostro Salvatore Gesù Cristo. Nessuno potrà sfuggire a quello che sta arrivando sulla Terra.
Da uomo del dubbio, non penso che oggia sia il giorno dell’apocalisse, se mai lo fosse, non posso far altro che piegarmi al volere del G.A.D.U., comumque da Massone Cristiano accolgo il suggerimento di Papa Leone XIII e recito:
San Michele Arcalgelo, difendici nella battaglia contro le insidie e la malvagità del demonio, sii nostro aiuto. Te lo chiediamo supplici che il Signore lo comandi. E tu, principe della milizia celeste, con la potenza che ti viene da Dio, ricaccia nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni, che si aggirano per il mondo a perdizione delle anime. Amen